Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Maria De Filippi’


La mia amica Anna (amica virtuale solo per poco, perche’ l’abbraccero’ presto – clicca qui per leggere il suo bel blog) e’ da poco tornata dall’America e su fb ho letto del suo stupore nell’apprendere dell’introduzione di Fabrizio Corona a casa Scazzi. Ho quindi pensato di raggruppare per lei qualche notizia di cronaca nazionale relativa ai giorni scorsi.
Si’ cara Anna, Corona e’ entrato in casa di Concetta Scazzi, dalla finestra, per chiedere alla madre della 15enne Sara, uccisa 6 mesi fa da un famigliare (quale, e’ ancora da determinare, a causa dell’ampia scelta), di concedere interviste a qualche rivista. Fabrizio il Bello (Stronzo) dice di essere stato invitato per il caffe’, ed in effetti anche io cara Anna potrei arrivare da te e passare dalla finestra, quindi vedi di non dimenticarlo e se solo provi a denunciarmi sappi che me la leghero’ al dito.
Nel frattempo, se hai acceso la TV su qualche programma di intrattenimento pomeridiano, ti sarai sicuramente resa conto che Yara Gambirasio e’ stata ritrovata senza vita in un campo, a 200m dal quartier generale istituito appositamente per le ricerche della stessa. Pare sia sempre stata li’. Ma per fortuna il lacunoso lavoro della Polizia e della Protezione Civile sara’ presto colmato dall’indefesso impegno della cattolicissima Lorena, dell’affranta Barbara, di un professionista del calibro di Sposini, etc. Il loro sforzo per capire chi sia la bestia assassina e’, capirai, indispensabile, e lodevole e’ il loro impegno per mettere in guardia ed educare il pubblico piu’ giovane, che guarda la TV in fascia non protetta. Resta la preoccupazione per quella bella criminologa, che se continua a passare da una trasmissione all’altra non avra’ piu’ tempo per mangiare ne’ dormire: salviamo la Bruzzone.
Passando dalla cronaca al costume ti consiglio di guardare questo imperdibile esempio di alta televisione domenicale: nell’Arena di Giletti scendono i Gladiatori Emma Marrone e Vittorio Sgarbi. All’inizio pare che la giovane (e brava e bella) cantante provi solo pieta’ per le Papi Girls e viene anche lodata da una giornalista, chiaramente di sinistra, sorpresa dall’etica della vincitrice di Amici. Sgarbi si scaglia contro Emma, la moralista di turno, e scandisce, negli eleganti toni che gli sono propri, la parola Liberta’, ben 17 volte. E’ importante che uomini che occupano posizioni di rilievo nella nostra societa’ difendano con forza il diritto fondamentale della donna ad andare a letto con ogni 70enne che le possa irresistibilmente piacere e che si dimostri con lei protettivo e generoso. E’ per questo che le femministe hanno lottato, e se ce lo siamo scordato, distrattone che non siamo altro, e’ bene che il buon Vittorio ce lo ricordi. Peccato che nessuno dei presenti ne’ dei commentatori dei giorni seguenti si sia accorto che Emma e’ d’accordo con Sgarbi in quanto a Liberta’ (!) di (s)vendita delle proprie membra, ma prova pena per queste ragazze quando i media le attaccano senza conoscerle, e solo per aver esercitato questo inalienabile diritto. Certo, lo scontro e’ talmente piu’ interessante… Noterai anche l’intervento dell’autoironica Maria de Filippi, intervenuta al telefono in quanto fortuita telespettatrice, per nulla offesa dal paragone che Sgarbi ha fatto tra le sacrosante scorciatoie intraprese dalle Papi Girls, come dalla Fenech, dalla Loren, e da lei, con Costanzo. Alla faccia, cara Anna.
Chiudo in bellezza con la politica, perche’ il nostro capace e stimato Premier pochi giorni fa ha elargito perle di saggezza riguardo al preoccupante stato della scuola pubblica, da tempo ostaggio di un corpo insegnante comunista, incapace di educare, nonostante i continui e lauti investimenti del nostro governo nel sistema scuola. Il suo intervento e’ stato particolarmente coraggioso, visto che parlando di pubblico parla di cio’ che e’ nelle sue mani: ma non poteva tacere, perche’ questi Professori Rossi altro non fanno se non cercare di inculcare nei nostri figli disvalori in contrasto con i veri valori della famiglia, che il Nostro cosi’ bene rispetta, incarna e dei quali il suo esempio riluce.
Sentirai anche dell’intelligente proposta delle “trasmssioni a targhe alterne”, che regolino la diffusione di programmi diretti da giornalisti provenienti da background diversi – una settimana quelli di destra, un’altra quelli di sinistra (quelli di centro nel fine settimana?) – in modo da garantire il pluralusmo sui canali del servizio pubblico.
Bentornata a casa, quindi, Annina. Non ci resta che l’Amarone. 😉

Read Full Post »


Quando guardo i talent show e c’é uno giovane-giovane che canta benino, ma al quale manca ‘l’x factor – x capirci – e me lo si difende dicendo che é giovane, che si deve fare… io penso, per esempio, ad una Avril Lavigne, cool, rock, “convincente”, con la voce, l’attitudine, che non ci fa né ci prova, che semplicemente ci é. Mica Aretha Franklin, anche “solo” Avril Lavigne. O sei brava cosí, o si paga per comprare i dischi di qualcun altro, chiuso il discorso. O no? Ogni tanto sto guardando Amici per la prima volta quest’anno, “comprata” dalla mossa marketing della Maria nazionale, che mi ha corrotto con la Maionchi (oh, mi ricorda la mia maestra, ho il cuore tenero…) e per di più me l’ha accoppiata con Platinette… Confesso quindi che per la prima volta non sto guardando Amici solo durante le pubblicità degli altri programmi, ma mi saró vista addirittura metà di due puntate. A me la De Filippi sta simpaticissima, ci andrei in vacanza alla Pensione Rosalina di Riccione a Ferragosto e saprei di divertirmi lo stesso, ma penso che abbia pesantemente e colpevolmente contribuito alla distruzione della TV generalista italiana. Reputo Amici ed il presupposto del reality litigioso che, a differenza di X-factor, fa la parte del padrone in questo talent fintamente artistico, indegno anche della musica più leggera. E poi i cantanti di X-factor li ho sempre preferiti, spesso anche quelli che uscivano presto: una Francesca dello scorso anno, una Noemi arrivata 4a, ma vuoi mettere con un Carta?? Uno Scanu????????? Peró soccombo, guardicchio, snobbeggio. Ma non ditemi che Virginio “merita”, perché allora non ci siamo, non prendiamoci per i fondelli!!!!! Annalisa, vi diró… 🙂

E voi, quanto siete televisivamente snob? Quanto segretamente sedotti dall’ultima boiata televisiva? Quanto pecoroni nazional popolari? Per diversione? La vostra motivazione qual’é? E la scusa?

Buon fine settimana gente – io avrei potuto partire su due piedi per Barcellona, ma alla fine ho optato per posticipare ed organizzare meglio. ***chia quanto sono veeeeeeecchiiiiiiaaaaaaaa!!!!!!! 😛

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: