Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘creatività’


Ci tengo a segnalare l’inaugurazione di una mostra: stasera a Brescia 2 – in via Creta 76, ore 18h00 – Carlo Baroni espone le sue terracotte e smalti. Ho la fortuna ormai di avere alcuni amici in comune con mia madre: ha sempre frequentato “bene” lei, in senso probabilmente opposto a quello comune della “Brescia bene”: persone creative ed interessanti, che da ragazzina ho sempre amato incrociare ed ammirare. E siccome la creatività è un viaggio, i mondi di queste persone e la loro applicazione della più divina delle qualità mutano di continuo, soprendendo chi li circonda: io ho lasciato Carlo tra maglie e maglioni e lo ritrovo, con grande piacere, in via Creta tra le terracotte! Non pensiate che parli di uno scultore improvvisato, sono anni che Carlo si dedica alla scultura, solo che io non avevo ancora avuto la possibilità di conoscere da vicino le sue opere e, in particolare, questo materiale, che mi ha sempre affascinato e non ho mai avuto l’occasione di esplorare. Sarò quindi felice di esserci stasera, magari ci vediamo lì!

PS: Secondo me il maiale non è azzurro perchè Madre Natura ha scelto di lasciare anche a noi – ed in particolare agli artisti ed a chi con quegli occhi sa guardare – lo spazio per sbizzarrire la fantasia e portarla nella realtà.

Annunci

Read Full Post »


Questo slideshow richiede JavaScript.

E mentre Silvio passa da una lampante crisi di megalomania patologica di fronte alle telecamere (Sono il più intelligente ed il più esperto dei leader internazionali: non credete che l’abbia detto? QUI c’è il video della conferenza stampa, nella quale snocciola d’essere più accreditato dl leader lituano, maltese, bulgaro – apperò – , fino a dire che lui in situazioni internazionali per fortuna non fa figuracce come farebbe uno di sinistra – giuro -, perchè è il più esperto, lui si distingue grandemente – quello non dubito – , è un gradino più altro rispetto agli altri…!!! SIC Per finire con la filosofia della zia Marina :-P), al disco rotto, populista e menzognero del taglio delle tasse (scellerato pure, secondo la UE – ma tagliassero un paio di centinaia di teste, FALCIASSERO i numeri della politica, dal popolo Onorevole ai loro salari), mentre l’Economist la dice più grossa che mai (L’uomo che ha fottuto un paese intero), in linea con Silvio, che si comporta peggio che mai, mentre il Brasile ci manda a quel paese con poche manfrine (ahi, ci siamo già… :-(), mentre Benedetto XVI si schiera a favore del Sì al referendum, almeno per quanto riguarda “l’ecologia umana”, le tecnologie pulite (grazie caro, ben svegliato, siamo nel 2011), mentre tutto ciò accade, l’Italia si riscopre, finalmente, viva e creativa. E’ da un pezzo che dico che gli Italiani (molti, non tutti) sono meglio del loro governo, io l’aria di primavera la sento, spero che ne restino contagiati anche i politici che riceveranno questo paese in eredità. Potremmo andare incontro ad un nuovo Rinascimento, tanto medievale è la situazione odierna, potrebbe essere un periodo veramente ricco di iniziative, sviluppo e cultura, se la politica come le persone sapranno affrontare le difficoltà obiettive con senso pratico e di responsabilità. Intanto vi propongo una macedonia di gesti poetici piccoli e grandi, risate intelligenti (anche se amare), collaborazione e solidarietà, creatività e provocazione. NB: alcune immagini non sono proprio politicamente corrette, siete avvertiti, ma sappiate che ho già scremato 😉 Buon fine settimana e buon referendum a tutti X

La Sora Cesira colpisce ancora:

Anche Corrado Guzzanti ci mette dell’inimitabile suo:

Greenpeace si attiva in Italia come mai prima: siamo parte di un mondo che può essere nuovo per tutti (e mi commuovo…)

Siamo tutti indispensabili:

PS: Io non ho ancora incontrato una persona che mi abbia detto che non avrebbe votato: forse l’Italia s’è desta? Forse si vergognano ad ammetterlo – come giustamente dovrebbero? Io penso che, anche se non votare è lecito, chi non lo fa è un vigliacco, nel senso letterale: ha paura di perdere. Oltretutto non solo non gli interessa l’opinione altrui, ma si adopera perchè non la senta nessuno, perchè la voce di chi ha opinioni diverse cada nel vuoto, specialmente se è la voce della maggioranza! Una di queste persone è il nostro Primo Ministro, lo trovo scandaloso! Io credo che se tutti quelli che vorrebbero astenersi, ma che hanno un opinione, votassero No, il quorum si raggiungerebbe, ma sarebbe una vera, onesta lotta col Sì, non una vittoria scontata di quest’ultimo – in fondo non sono poi tanto furbi… E quelli ai quali proprio non interessa? Perchè, se non gli interessa, la loro astensione dovrebbe valere tanto quanto l’astensione di chi voterebbe No? Questo sistema è da cambiare, è una delle tante cose che non funzionano… E allora proviamoci!!

PPS: E’ un referendum politicizzato? Ma la politica co’è se non partecipazione alla gestione della cosa pubblica???

Passate Parola ♥

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: