Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2012

Il papa violento


Ieri non ho detto niente, perchè c’è stata quella assoluta ed assurda tragedia del ragazzo folle, che ha ucciso quei bimbi e mi sembrava fuori luogo dire, pensare, esprimersi su altro. Ci voleva il silenzio, perchè silenziosi sono i raggi del sole che fanno maturare i frutti – e, spero, le leggi. Ma quello è un folle, un’eccezione, una degenerazione. Le parole del Papa – anzi, a questo punto davvero papa – sull’omosessualità sono un’aggressione riflettuta, con l’intenzione di armare proseliti e colpire vittime. Questo da chi dovrebbe essere il difensore della pace e dell’amore in terra. Questo da un teologo, un filosofo, un punto di riferimento. Lo trovo gravissimo, colpevole, violento. Lo trovo anti-Cristiano. Lo trovo tragico, di una tragedia che non ha finito di compiersi, ma che troverà nuova vita ogni giorno, rafforzata da quelle parole dissennate e crudeli. Lo trovo anche poco intelligente, e per fortuna non sono sola. E’ un peccato in realtà, perchè se le religioni non fossero l’oppio dei popoli (perchè drogati non si rendano conto dei giochi di potere di chi li soggioga), potrebbero essere una grande occasione di pensare, parlare e vivere con amore, ricercando la spiritualità e promuovendo la solidarietà. Invece così si avvicinano gli invasati e si allontanano le persone “di buona volontà”. Vorrei sentire altre voci ed altri pensieri. Ma stavolta non per dialogo, soprattutto per conforto…. che tristezza.

Screen Shot 2012-12-16 at 4.43.39 PM

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: